Programma
Per le scuole
Bambini
Giovani
Adulti
Per tutti
Calendario e informazioni >
X Chiudi

Do 3.12
11:00

Teatrostudio

 

A cura di LuganoMusica

Tariffa E

Un quadro Una musica

 

Musica

Quali sonorità puo' evocare dentro di noi la visione di un quadro? Alcune personalità - artistiche e non - risponderanno a questa intrigante domanda nell'ambito degli incontri "Un quadro una musica". I quadri - scelti tra le mostre temporanee oppure nelle collezioni del Museo d'Arte della Svizzera italiana Lugano - faranno cosi da pendant visivo all'esecuzione musicale scelta in loro onore: l'eco sonoro della materia pittorica.

Marco Franciolli ha scelto Rythmus 23 di Hans Richter


Musiche

Johann Sebastian Bach
Partita n.1 in si bemolle BWV 825

Franz Schubert
Andante dal Trio n. 100

Philip Glass
Dead Things

Frédéric Chopin
Notturno n. 20  in do diesis

Ennio Morricone
Gabriel’s oboe


Interpreti

Francesca Bonaita, nata a Milano 1997, si è diplomata con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano, vincendo il Premio Pina Carmirelli quale miglior violinista dell’anno accademico. Si perfeziona con il violinista russo Sergej Krylov presso la Scuola Universitaria del Conservatorio di Lugano in Master of Arts in Music Performance e dal 2014 con Salvatore Accardo all’Accademia W. Stauffer di Cremona e all’Accademia Chigiana di Siena.

Caterina Vannini,nata a Ravenna, ha conseguito il diploma di violoncello col massimo dei voti e lode presso l’ISSM “Giuseppe Verdi“ della sua città sotto la guida del Maestro Paolo Ballanti e il Biennio Accademico di II livello con massimo dei voti e menzione, sotto la guida di Marianne Chen presso il Conservatorio “Vecchi-Tonelli” di Modena. Si è perfezionata inoltre con Rocco Filippini presso l’Accademia“Walter Stauffer" di Cremona e con Natalia Gutman presso la “Scuola di musica di Fiesole”. Dal 2014 collabora con l’Orchestra da Camera di Imola, grazie alla quale ha potuto lavorare sotto la direzione diVladimir Askenazy in veste di primo violoncello. Dal 2015 anche con l’Orchestra Filarmonica di Bologna e l’Orchestra Filarmonica di Torino. Infine, dal 2014 collabora con l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini. Ha terminato il Master of Arts in Music Performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana, sotto la guida del Maestro Enrico Dindo e a breve inizierà il Master of Arts in Music Pedagogy.

Alessio Enea, nato a Palermo nel 1996, inizia lo studio del pianoforte all’età di sette anni sotto la guida del M° Renato Giarrizzo presso il Conservatorio di Musica "Vincenzo Bellini" di Palermo. Nel 2014 consegue il Diploma di Laurea in Pianoforte Principale con votazione 10/10 e lode. Attualmente, dopo aver conseguito il Master of Arts in Music Performance col Massimo dei voti,  è iscritto al primo anno del Master of Arts in Music Pedagogy presso il Conservatorio della Svizzera Italiana con il M° Nora Doallo.

Riccardo Emanuele Ferocenato a Milano nel 1988, si diploma brillantemente in oboe nel 2010 sotto la guida del Mº Giovanni Brianti presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Ha partecipato a numerose masterclass tenute dai più grandi oboisti della scena internazionale e ha collaborato con artisti del calibro di Davide Formisano, Fabrizio Meloni (Teatro alla Scala), Walter Auer (Wiener Philharmoniker), Andreas Ottensamer (Berliner Philharmoniker). Nel 2014 consegue il Master of Arts in Music Performance di oboe sotto la guida del Mº Fabien Thouand (Teatro alla Scala).
Autodidatta dell'organo, dopo un solo anno di studio viene ammesso direttamente al Master of Arts in Music Performance.